Header Image

Marco Gaiotti

Nature and wildlife photographer

Nasce a Genova nel 1983. Nel 2007 scopre, quasi per caso, gli ambienti selvaggi dell’Africa Australe, e con essi la passione verso la fotografia naturalistica, che lo spinge ogni anno a esplorare gli habitat più incontaminati del nostro pianeta. Nel 2009 trascorre un mese in Alaska ad osservare la fauna e gli spettacolari paesaggi locali, in completa autonomia, campeggiando nella natura selvaggia. Da questa esperienza cresce la voglia di dare un tono più professionale alla passione per la fotografia. Nell’autunno del 2013 partecipa ad una spedizione alle isole Svalbard, pochi giorni prima della notte artica. I risultati di questa avventura fotografica si traducono in pubblicazioni sui più importanti quotidiani internazionali, fra le quali una stampa a doppia pagina sull’edizione cartacea del ‘The Guardian’.
Negli ultimi anni il suo stile si orienta verso la fotografia naturalistica ambientata, dove il soggetto animale viene ritratto enfatizzando il contesto in cui esso è inserito. La foto si carica di significato quando l’ambiente circostante caratterizza fortemente l’immagine, ed il vero soggetto ritratto sembra proprio essere l’habitat naturale.
Si segnalano infine alcuni riconoscimenti nei principali concorsi internazionali di fotografia naturalistica, fra i quali: Il SONY WPA (Open Shortlist), Nature’s Best, Windland Smith Rice International Awards,  Memorial Maria Luisa. Altri riconoscimenti sono stati ottenuti ad Asferico, GDT European Photographer of the Year, Montphoto, Oasis, Glanzlichter, SIPA, Nature Photographer of the year, Global Arctic Awards.
Marco ha inoltre ottenuto un dottorato di ricerca in ingegneria navale nel 2012, e attualmente lavora come professore associato di costruzioni navali all’università di Genova. La sua lunga passione per la montagna e la neve lo ha infine portato a diventare maestro e allenatore di sci alpino.